Il lungolago

Il lungolago

Proseguendo sul sentiero che conduce al Memoriale di San Pietro si giunge al lungolago. Un’ampia panoramica si apre da questo punto di osservazione dove nelle giornate nitide lo sguardo arriva alle alture del Golan che discendono fino al lago a quota meno 212 m sul livello del Mare Mediterraneo.

Il piccolo villaggio di Cafarnao si trovava sulla costa nord-occidentale del lago di Tiberiade. Tre km più a sud si incontrano le fonti di acqua di et-Tabgha dove è avvenuta la moltiplicazione dei Pani e dei Pesci (Gv 6, 1-15) e dove Pietro è stato investito del suo primato (Mt 16, 18), mentre a 5 km più a nord il fiume Giordano si getta nelle acque dolci del lago alimentandolo.

Cafarnao era un piccolo villaggio di pescatori. Molto probabilmente il loro pescato era venduto nei mercati delle vicine città: Magdala, da cui proveniva Maria Maddalena e Corazim posta sulle colline sovrastanti Cafarnao che, assieme alla vicina Betsaida dove Gesù guarì un cieco (Mc 8,22-26), fu maledetta da Gesù per la mancata conversione (Mt 11, 20-24; Lc 10, 12-16).

Più a sud, sulla costa occidentale, vi sorgeva Tiberiade, divenuta capitale di regione nel 20 d.C, mentre sul litorale opposto, sopra un promontorio, si potevano vedere le luci della vasta città di Susita nel territorio della Decapoli. In questa città o nella sottostante Kursi va ambientato il racconto evangelico della cacciata dei demoni che entrati nei maiali si gettarono da un ripido pendio nelle acque del lago (Mt 8, 28-34; Mc 5, 1-20; Lc 8, 26-39).

Oggi la pesca nel lago è stata vietata per favorire il ripopolamento ittico, ma per secoli è stata una delle attività più redditizie del lago. La stessa chiamata di Simon Pietro e di Andrea a seguire Gesù avvenne sulle sponde del “mare di Galilea” mentre i due fratelli gettavano le reti per la pesca (Mt 4, 19; Mc 1, 17).

Tracce del porto di Cafarnao sono state rinvenute durante gli scavi dei francescani. Oggi la spiaggia è un luogo tranquillo, dotato di semplici strutture per accogliere i pellegrini che vogliono soffermarsi in preghiera.

Il lungolago